BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STATI UNITI/ Ingoia una lucertola e chiede 15 milioni di dollari di danni

Pubblicazione:

lucertola-r400.jpg

Un’estetista di Porto Rico ha raccontato di «avere desiderato di morire» dopo avere masticato una lucertola servita in aereo come parte di una cena a base di pollo. Monserrate Luna ha dichiarato di essersi infilata distrattamente in bocca il mostriciattolo strisciante mentre guardava un film a bordo del volo delle American Airlines dall’aeroporto JFK di New York a San Juan nel 2003.


LA SPIEGAZIONE DELLA COMPAGNIA - Dopo avere masticato per un po’, non è stata in grado di inghiottire il cibo misterioso e lo ha sputato in una salvietta. Il suo figlio di cinque anni ha confermato: «Era un animale». L’avvocato della compagnia aerea, Kenneth Gormley, afferma invece che la donna avrebbe masticato pelle di pollo, e che «potrebbero esserci state alcune piume, o qualcosa che assomigliava a delle piume… ma non c’era una lucertola». Fatto sta che le spiegazioni dell’American Airlines non hanno convinto Monserrate Luna, che ha fatto causa alla compagnia aerea chiedendole un risarcimento da 15 milioni di dollari.
 

«SENSAZIONE ORRIBILE» - Secondo Monserrate Luna, dopo avere mangiato la lucertola le sarebbero venute nausea e vertigini. Ora, a distanza di otto anni, lo scorso 30 novembre il processo è finalmente in corso di fronte alla corte federale di Manhattan, e il sito gawkerassets.com ha pubblicato il testo con le dichiarazioni di Monserrate Luna che risponde alle domande dell’avvocato dell’American Airlines. Come dichiarato dall’estetista, «quando ho preso quel boccone, ho sentito che non stava andando giù, e mi sono chiesta “che cosa sto mangiando?”. Quindi me lo sono tolto di bocca, lo ho osservato, ed era orribile».
 



  PAG. SUCC. >