BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

YOUTUBE/ Video: il funerale di David Morales Colón in sella alla sua Honda

Pubblicazione:

Funerale_motoR375.jpg

I FUNERALI ECOLOGICI - Certo, i parenti di David Morales Colon hanno scelto un modo parecchio bizzarro per celebrare le esequie del caro estinto. Eppure, pare che a Puerto Rico non sia pratica così inusuale. Pare che anche un altro ragazzo, anch’egli morto in maniera violenta, sia stato imbalsamato dai familiari. Chi si è recato presso la camera ardente per l’ultimo saluto, lo ha trovato all’ingresso in posizione eretta, circondato da candele fiori e messaggi. In ogni caso, si tratta pur sempre di eccezioni. Eccezioni, questo è sicuro, che rimangono decisamente impresse nell’immaginazione, essendo la morte un argomento capace di suscitare le più svariate suggestioni al solo evocarlo. Che dire, allora, di certe pratiche funerarie, ben più diffuse di quella che riguarda il povero David Morales Colon? Come gli eco-funerali, una ”moda” invalsa in numerosi ambienti, perorata dalle campagne ambientaliste. Un’associazione ambientalista indiana, ad esempio, alcuni anni fa ha promosso un nuovo genere di pira funeraria. In India, infatti, il metodo più comune per disporre del corpo del defunto è la cremazione, ritenuta dagli Induisti la via per liberare l’anima. Ogni anno milioni di corpi vengono cremati, arsi su roghi fatti con la legna. Ed ecco che circa 40 milioni di alberi vengono abbattuti, 500 tonnellate di ceneri gettate nell’acqua e , e 8 milioni di tonnellate di CO2 emesse nell’aria. L'ingegner Vinod Kumar Agarwal, allora, sostenuto dalle associazioni ambientaliste, in seguito a estenuanti trattative con le autorità religiose è riuscito a vedersi legittimata la sua invenzione: si tratta di una pira tecnologia, che ricorda un caminetto, capace di trattenere le cenerei ed emettere meno Co2 .

 

PER GUARDARE IL VIDEO DEL FUNERALE DI DAVID MORALES COLON IN SELLA ALLA SUA MOTO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >