BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BATTERI KILLER/ Negli squali ceppi resistenti agli antibiotici in grado di uccidere un uomo

Pubblicazione:

Mark Mitchell  Mark Mitchell
<< Prima pagina

 

ORIGINE UMANA - All’origine dei batteri resistenti agli antibiotici potrebbe esserci una mutazione casuale, ha aggiunto Mitchell, anche se diverse prove fanno propendere per un’origine umana. «La popolazione degli squali del Belize, per esempio, si trova in una grande area turistica, e quindi ci sono nelle persone che fanno il bagno in quelle acque. Il punto in cui sono avvenute le nostre analisi non è lontano dagli impianti di depurazione delle acque di scolo, e quindi riteniamo che il contatto con questi fattori abbia giocato un ruolo decisivo». Le acque di scolo sono un problema anche per le acque costali degli Stati Uniti, ha sottolineato. I precedenti studi avevano dimostrato che i deflussi degli impianti di depurazione delle acque di scolo possono diffondere i batteri resistenti agli antibiotici nell’ambiente.

 

Nel nuovo studio, i ricercatori hanno dimostrato che i batteri sono in grado di resistere a 13 differenti tipi di antibiotici. I tipi di difesa dei batteri sono diversi a seconda delle varie aree geografiche. I batteri degli squali al largo dell’isola di Martha’s Vineyard, in Massachusetts, e della Louisiana sono in grado di resistere solo a una piccola parte di antibiotici, mentre i pescecani delle Florida Keys e Belize ospitavano batteri resistenti a penicillina, amikacina, ceftazidime, cloramfenicolo, ciprofloxacina, doxiciclina, piperacillina, sulfametoxazolo e ticarcillina.

 

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI BATTERI MUTANTI DEGLI SQUALI



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >