BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GUIDA ANTI-PESTICIDI/ (Video) Frutta e verdura, attenti alla «sporca dozzina» che manda in tilt il sistema endocrino

Pubblicazione:

pesticidi-r375.jpg

 

Guida anti-pesticidi per chi acquista frutta e verdura al supermercato. Un vero e proprio «decalogo» per evitare di trovarsi sgradevoli sorprese nel carrello della spesa. A stilarlo è stata l’associazione Usa «Environmental Working Group» (EWG), sulla base dei dati della Food and Drug Administration e del Dipartimento dell’Agricoltura Usa. L’EWG ha distinto gli alimentari tra «dirty dozen», la sporca dozzina, e «clean 15», cioè quelli più sicuri. E il segreto per la sicurezza a tavola è nella buccia. I frutti che l’hanno permeabile o morbida sono quelli più nocivi per la salute, perché i pesticidi penetrano più facilmente all’interno. Quelli con la scorza, o comunque con uno strato impermeabile o molto spesso all’esterno, sono invece a prova di bomba. Ecco quelli inseriti nell’elenco dei primi dodici, da quello più nocivo a quello che lo è meno: sedano, fragole, mele, pesche, ciliegie, patate, peperoni dolci, pesche noci, mirtilli, spinaci, lattuga e uva. I «15 puliti», a partire dal più sano, sono invece: cipolle, avocado, mais dolce, ananas, mango, piselli dolci, asparagi, kiwi, cavoli, melanzane, meloni, angurie, pompelmi, patate dolci, meloni verdi.

 

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI PESTICIDI NELLA FRUTTA



  PAG. SUCC. >