BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LEGGENDE METROPOLITANE/ Dieci bufale «immortali» che hanno fanno il giro del mondo

Pubblicazione:

Un fotomontaggio con Barack Obama  Un fotomontaggio con Barack Obama

 

Dieci leggende metropolitane che non moriranno mai. A dimostrazione del fatto che le notizie finiscono presto nel dimenticatoio, ma le bufale sono eterne. Anche perché mettere in giro una storia falsa è semplice, riuscire a smentirla è una vera impresa. Al punto che Brendan Nyhan dell’università del Michigan e Ann Arbor e Jason Reifler della Georgia State University di Atlanta hanno condotto alcuni esperimenti, dimostrando che una bufala smentita in realtà si imprime ancora di più nell’immaginario collettivo come se fosse vera. «Calunniate, calunniate, qualcosa resterà», come recita una frase famosa attribuita a Voltaire. E peccato che anche questa sia una leggenda metropolitana, in quanto Voltaire non ha mai scritto né pronunciato quella sentenza. Ma chissà perché, a furia di ripeterla se la ricordano tutti...

 

L’IPHONE DI OBAMA –Tra le leggende metropolitane non può mancare quella dell’iPhone regalato da Barack Obama al presidente della Corea del Nord, Kim Jong-Il. Una vicenda nata da una pagina scherzosa del quotidiano inglese The Guardian che aveva pubblicato, con evidente intento satirico, delle e-mail che sarebbero state spedite dal presidente Usa ai principali capi di Stato mondiali. Secondo il Guardian in quella spedita a Kim Jong-Il, Obama avrebbe scritto: «Piantala, vecchio mio, ne ho abbastanza di quel tono altezzoso. E non mi importa se, come dici, sei una specie di uomo-dio. Ma, come gesto di buona volontà, ti spedirò i regali che mi hai chiesto. Anche se non credo che tu voglia questi “disprezzabili frutti della cultura consumistica” soltanto per fini di ricerca...».

 

Nell’elenco dei doni inviati da Obama a Kim Jong-Il ci sono quindi: «1. Un abbonamento a vita alla web tv Netflix; 2. Un MacBook Air, con tanto di custodia e mouse wireless; 3. Un iPhone (so che non sei capace di usarlo per telefonare, ma da quando in qua è questo lo scopo di un iPhone?); 4. 20 paia di occhiali da sole di marca». Nello scherzo però è incappato il tabloid cinese Global Times, che ha riportato la notizia come vera, a sua volta rilanciata da tutte le tv e i giornali del Paese asiatico. E tutt’ora circa un miliardo di cinesi sono convinti della sua autenticità.

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI CURIOSITA'

 

LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI SCIENZE

 

CLICCA QUI O SUL PULSANTE >> PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SULLE LEGGENDE METROPOLITANE



  PAG. SUCC. >