BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SALUTE/ Dodici campanelli d’allarme per prevenire diabete, infarto e tumore

Pubblicazione:

Medico_di_famigliaR375_23ago09.jpg

 

FITTE AL TORACE – Non sempre sono indice di qualcosa che non va, ma tra le possibili cause c’è una disfunzione cardiaca. L’origine più frequente del dolore toracico di origine cardiaca è un’insufficienza coronarica, cioè un difetto dell’irrorazione del cuore. Se le coronarie non riescono a supplire alla richiesta d’ossigeno dell’organo, si ha una riduzione o la cessazione temporanea del flusso di sangue in alcune zone e ciò provoca dolore, la cosiddetta «angina pectoris».

 

STANCHI DA MORIRE - Si calcola che un terzo delle persone che si recano dal medico lo facciano per un problema di stanchezza. Quali sono le cause più frequenti di questa stanchezza? Difficile stilare una lista, ma la prima cosa da verificare è l’eventuale presenza di infezioni, sia batteriche che virali o parassitarie. Subito dopo vanno prese in considerazione la depressione o le malattie psicosomatiche, senza dimenticare che anche i tumori, più frequentemente linfomi e leucemie, possono essere alla base di questa stanchezza.

 

L’UOMO-ZEBRA – Strisce di diverso colore sulla pelle, macchie e alterazioni del colore dell’epidermide possono essere congenite o la conseguenza di un processo infiammatorio, infettivo o degenerativo. In questi casi occorre comunque recarsi dal dermatologo, l’unico veramente in grado di formulare una diagnosi e consigliare la terapia per il trattamento specifico. Lo specialista infatti è in grado di osservare la forma della macchia e valutarne le cause.

 

CLICCA QUI SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO SUI 12 CAMPANELLI D'ALLARME DELLA SALUTE



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >