BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MEDICINA/ Dimesso Oscar, il primo uomo a subire un trapianto integrale del volto. L'agonia di 5 anni, e la sfida dell'operazione

Pubblicazione:

oscar-tapiantoR375.jpg

IL RITORNO ALLA VITA – La sorella, che ha risposto alle domande al posto di Oscar, consultandolo con lo sguardo –  sempre come riporta El Mundo -, ha dichiarato che «è felice e che, con il suo nuovo volto, si trova a proprio agio». Tra poco tornerà, sembra, alle sue vecchie passioni, ciò che gli è mancato più di ogni altra cosa in questi anni:  la caccia e la pesca. «Oscar – ha continuato la sorella – ora cammina per strada, senza curarsi di chi lo guarda, si siede a tavola e mangia con noi». Il 31enne tornato alla vita, è adesso in grado di muovere le sopracciglia, le palpebre superiori, la mascella e parte delle guance. Secondo il dottor Barrett il recupero della mobilità totale dei muscoli del viso è «un processo lento che può durare tra i 12 e i 18 mesi dopo l'operazione».


IL FUTURO DI BARRETT - UN DIPARTIMENTO AD HOC? Il medico che ha guidato l’impresa, ha dichiarato che sta valutando dei casi simili a quello di Oscar. Quando gli è stato chiesto se non intenda dar vita ad un dipartimento che si occupi di trapianti di faccia, diventando un pioniere nel campo, non lo ha escluso, pur non entrando nel merito ma sostenendo che, eventualmente, non dipenderà unicamente da lui o dall’ospedale.

 

Leggi anche: MEDICINA/ Una ricerca spiana la strada al vaccino contro la celiachia, di A. Banfi

 

Leggi anche: MEDICINA/ Rigenerare il cuore? La lunga strada per arrivare all’utilizzo delle staminali adulte

 

Leggi anche: VIDEO DONNIE FRITTS/ L’uomo senza faccia. Il video con le immagini shock



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.