BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MISTERO BP/ (Video) La chiazza di petrolio si è volatilizzata. Gli scienziati: E’ stata mangiata dai batteri spazzini

Pubblicazione:

piattaforma-petrolifera-esplosaR375.jpg

 

LA VERITA’ NEL MEZZO - L’ipotesi più probabile è che la verità stia nel mezzo. E’ quanto sostenuto dall’agenzia federale Usa del NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration). Come riferisce sempre il Washington Post, il direttore del NOAA Jane Lubchenco ha ammesso che «il greggio leggero è rapidamente biodegradabile. Sappiamo infatti che una quantità significativa del petrolio si è dispersa e biodegradata grazie a batteri intervenuti per dei processi naturali».

 

Ma per poi aggiungere che gli effetti ambientali a breve e lungo termine della fuoriuscita di diversi milioni di barili di petrolio saranno comunque gravi e che la loro estensione è in qualche modo imprevedibile. «Il volume di petrolio fuoriuscito è sufficiente per ritenere che l’impatto sull’ambiente sarà decisamente notevole – ha precisato -. Ciò che dobbiamo ancora determinare è l’impatto complessivo che il petrolio avrà non solo sui litorali, non solo sulla natura, ma anche al di sotto della superficie dell’oceano». E ha concluso Lubchenco: «Poco o nulla del petrolio è rimasto sul livello del mare, ma la maggior parte sta ancora fluttuando nelle acque del Golfo».

 

(Pietro Vernizzi)

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER GUARDARE IL VIDEO SULLA SITUAZIONE DELLA MAREA NERA A 100 GIORNI DAL DISASTRO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >