BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA MUMMIA/ Il DNA di Öetzi sarà presto svelato, parte la caccia ai discendenti

Pubblicazione:

La mummia Oetzi (Foto: Ansa)  La mummia Oetzi (Foto: Ansa)

ALLA RICERCA DEI DISCENDENTI – LE IMPLICAZIONI PER LA MEDICINA - Fino a poco tempo fa pareva che l’ipotesi di ritrovare i discendenti della mummia fosse da escludersi completamente. Nel 2008, infatti, sembrava infatti che il dna mitocondriale fino ad allora sequenziato non fosse riconducibile a quello di nessuna delle attuali popolazioni europee. O che fosse compatibile con pochissimi esseri umani ancora in vita. In ogni caso, tendenzialmente, si riteneva che il ceppo al quale apparteneva Öetzi si fosse escluso del tutto. Ebbene, oggi, con la mappatura completa, i giochi si riaprono. Gli studiosi si rimettono alla ricerca dei discendenti di Öetzi.

 

 

Non si tratta, ovviamente, di una semplice curiosità accademica o di spirito di avventura fine a se stesso. Ritrovare eventuali discendenti della mummia consentirebbe passi in avanti enormi nel campo della ricerca medica. Ad esempio, sarà possibile comprendere, rispetto a 5mila anni fa quali mutazioni genetiche si sono verificate nelle popolazioni appartenenti al ceppo di Öetzi, perché tali mutazioni sono avvenute, quali fattori ambientali le hanno agevolate e – nel caso tali mutazioni non abbiano apportato dei vantaggi alle condizioni di vita generali – se si sarebbero potute evitare o condizionare diversamente. Ma, la questione più importante, relativa alla strada che Öetzi apre alla ricerca, riguarda la possibilità di accelerare gli studi e il ritrovamento delle cure per malattie ereditarie come il diabete o il cancro.

 


COME E' STATO RITROVATO OETZI? CHI ERA OETZI? COME E' MORTO? IN COSA CONSISTE L'ANALISI SULLA MUMMIA DI TUTANKAMON? COME MORI' REALMENTE IL FARAONE? CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >