BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE GOOGLE DOODLE/ Video - Mary Shelley, la mamma di Frankenstein, compie 213 anni e Google le dedica un Doodle

DOODLEMARYSHELLEYR375.jpg (Foto)

Pare che nel maggio del 1816, Claire Clairmont, sorellastra di Mary Shelley – divenuta amante di Lord Byron – convince la scrittrice e il marito a seguirla a Ginevra. Con loro c’è anche il poeta. In quel periodo, la pioggia costringe spesso la comitiva in albergo. I quattro trascorrono il tempo leggendo storie di fantasmi e discutendo di Darwin e Galvanismo, la teoria in voga all’epoca secondo la quale era possibile dar vita a creature realizzate assemblando parti di cadaveri. Un giorno Lord Byron lancia una sfida: ciascuno avrebbe dovuto scrivere una storia terrificante. Mary non ha subito l’ispirazione. Fino a quando - racconta - non fa un incubo: uno studente, inginocchiato di fronte all’essere che aveva assemblato lo vede prender vita.la volontà di riprodurre le medesime sensazioni di paura provate nel sogno la porterà scrivere il romanzo.