BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Curiosità

SERENA TONON/ La ragazza veneta ha vinto il concorso di bellezza più trasgressivo d’Italia. In abito da sposa

Serena Tonon, vincitrice dell'altro Miss Italia

serenatonon_R375.jpg(Foto)

Serena Tonon, 20 anni, di Colle Umberto (Treviso) vince la 19esima edizione del concorso Miss Maglietta Italiana, edizione nostrana di Wet T-Shirt. Concorso malizioso per alcuni, banale e volgare per altri. Sta di fatto che la manifestazione gode di un successo sempre più crescente. Ci sono volute infatti ben trentacinque tappe in giro per l’Italia per selezionare le finaliste, che si sono sfidate ad Alassio.

Un concorso apparentemente trasgressivo, nato nella sempre “scatenata” America, dove la maglietta bagnata è solo una scusa per mettere in risalto e far concorrere una certa parte del corpo. Non a caso inno della manifestazione è stato anche quest’anno la canzone di Gene Gnocchi “Giura che non è silicone”, con evidente riferimento a quei seni che si intende premiare con questo tipo di concorso.