BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SETTA CALIFORNIANA/ Annunciano «evento apocalittico» e scompaiono: si teme suicidio di massa, e invece…

Pubblicazione:

Reyna Marisol Chicas  Reyna Marisol Chicas

 LA SCISSIONE - Tutto è iniziato due anni fa, quando una dozzina di persone ha iniziato a ritrovarsi regolarmente a casa di Chicas per pregare. Le preoccupazioni dei familiari appartenenti al gruppo erano comunque giustificate. Sei mesi fa, il gruppo aveva progettato un viaggio verso Vasquez Rocks, vicino a Palmdale, per partecipare a un evento catastrofico, forse un terremoto. I piani del gruppo furono scoperti dai parenti di alcuni adepti e l’iniziativa fu cancellata.


I PRECEDENTI - A rendere le autorità particolarmente preoccupate sono stati inoltre i numerosi precedenti che hanno visto le sette religiose organizzare suicidi di massa. Eccone l’elenco.

 

18 NOVEMBRE 1978 - Il più sanguinoso è stato quello del 18 novembre 1978, quando 910 persone, seguaci della congregazione religiosa del «Tempio del Popolo», si suicidarono in massa nella loro comune di Jonestown, nella giungla della Guyana, bevendo un cocktail al cianuro, secondo gli ordini del loro capo, il reverendo Jim Jones. Le vittime erano 293 donne, 398 uomini e 219 bambini. Il giorno precedente alcuni adepti avevano ucciso cinque persone, tra le quali il senatore statunitense Leo Ryan, che guidava una commissione d'inchiesta sulle condizioni di vita dei discepoli di Jones.


PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO, CLICCA QUI O >> QUI SOTTO

 

 

 

 

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >