BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FOLLIE ALIMENTARI/ Il bar di New York che frigge Cheesburger, crostate, ananas e ogni cosa portano i clienti

Pubblicazione:

patatine_fritte_R375.jpg
<< Prima pagina

 

L’IDEA DA UN PARTY SCATENATO - Tutto è iniziato con una friggitoria tipicamente scozzese, chiamata Mars Bar, ma dopo un party scatenato con tutti i dipendenti, l’idea si è allargata. «Abbiamo messo alcuni Twinkies nella friggitrice per il mio compleanno e il loro sapore era delizioso, così abbiamo iniziato a preparare delle tavolette al cioccolato e a inserirle nel menu – racconta Suzanne -. Alle persone piacciono molto, soprattutto ai newyorkesi, e i clienti hanno iniziato gradualmente a portare i loro stessi cibi da friggere». Gli alimenti più di successo sono ancora tavolette al cioccolato e torte. «I biscotti Oreo e gli Snicker sono molto apprezzati. Mentre la cosa in assoluto più rivoltante è stato del manzo secco con formaggio: l’odore era così disgustoso…».

 

DAL BAR ALLA MARATONA - Il Chip Shop ha aperto nel 2001 perché al suo proprietario, Chris Sell, 43 anni, mancava il cibo tipico della sua città natale, Rugby. Ha iniziato così a servire pesce e patatine, Shepherds Pie e altre specialità del Regno Unito, che sono ancora oggi articoli molto apprezzati dei suoi menu. Circondata da così tanti grassi saturi, Suzanne ama allenarsi per perdere peso. «Dopo nove anni di lavoro qui ho iniziato a diventare un po’ rotondetta e così vado regolarmente a correre per tenermi in forma. Di recente ho perso 18 chili partecipando a una maratona di beneficenza. Se mangi una delle nostre torte fritte alla ciliegia, che è la mia preferita, poi hai bisogno di andare a fare jogging per smaltirla».

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.