BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAGGIO DELLA MORTE/ Il riflesso accecante del grattacielo Vdara di Las Vegas che brucia i capelli e disintegra i bicchieri

Pubblicazione:

Sole_cocente_R375.jpg

 

UNA MEGA LENTE D’INGRANDIMENTO - Pintas ha scattato una foto alla borsa, che ha inviato ai quotidiani locali di Las Vegas. Dopo la disavventura di Pintas, un cronista della Review-Journal si è recato due volte nella piscina. I dipendenti non sapevano di stare parlando a un reporter. Il «punto bollente» era visibile durante una delle visite, ma nessun visitatore si trovava al suo interno. Un giovane dipendente ha indicato la zona e ha detto che era «come una lente d’ingrandimento rivolta verso il basso» su uno spazio di circa 4,5 per 3 metri, che si muoveva mentre la Terra girava. In questo periodo dell’anno il riflesso luminoso è presente per circa un’ora e mezza intorno a mezzogiorno. La seconda visita del giornalista è stata nel pomeriggio, quando il fenomeno era passato.

 

«UNO SPLENDORE ACCECANTE» - Ma diversi altri dipendenti conoscevano il soprannome di «Raggio della morte di Vdara» e parlavano prontamente dei suoi effetti. «E’ sostanzialmente uno splendore accecante», ha detto uno di loro. Dovunque il riflesso colpisce, ha aggiunto un altro, «rende l’atmosfera più calda di 20 gradi». Anche se per Pintas è molto di più di un semplice bagliore luminoso. «Mi sono sentito come se fosse un bruciore chimico – ha raccontato al sito aolnews.com -. Non riuscivo a capire perché la mia testa stesse bruciando. Nel giro di 30 secondi, il retro delle mie gambe e la mia schiena stavano bruciando. Il mio pensiero è stato, “mio Dio, hanno distrutto lo strato di ozono!”».

 

CLICCA SUL PULSANTE >> QUI SOTTO PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELL'ARTICOLO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >