BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RAGGIO DELLA MORTE/ Il riflesso accecante del grattacielo Vdara di Las Vegas che brucia i capelli e disintegra i bicchieri

Pubblicazione:

Sole_cocente_R375.jpg
<< Prima pagina

 

IL SUPER-PROGETTO DI ASHTON - Nick Ashton, ad della SSAF International Ltd., ha conservato e-mail e documenti che provano che la sua compagnia ha presentato alla MGM un’offerta da 2,3 miliardi di dollari per ricoprire le finestre con un diverso tipo di pellicola. Quando il proprietario dello Vdara ha respinto il progetto, forse giudicandolo troppo costoso, Ashton ha preannunciato alla società tutti i problemi legati al «raggio della morte» che poi si sono puntualmente verificati. AOL News ha infatti inviato un cronista che, a mezzogiorno di lunedì, ha verificato che le parti metalliche di alcune sdraio erano così bollenti da risultare pericolose per chi le toccava.

 

MANDALAY BAY E LA SEDE DISNEY - Ma la torre Vdara nel centro di Las Vegas non è l’unico grattacielo americano costruito in vetro il cui abbagliante riflesso crea problemi alle persone. Sempre a Las Vegas, sia l’AdventureDome nel Circus Circus sia l’hotel Mandalay Bay, dove si tiene il concorso Miss Universe, producono effetti simili. E all’inizio della primavera alcuni clienti della piscina del Mandalay Bay arrivano addirittura a mettersi apposta in mezzo ai «punti bollenti», perché sono più piacevoli e adatti ad abbronzarsi». A Los Angeles invece la Disney Concert Hall del famoso architetto Frank Gehry ha dovuto ridurre l’intensità del suo riflesso smerigliando alcune delle sue superfici esterne in metallo ricurvo. In precedenza, i suoi riflessi stavano aumentando le temperature negli edifici circostanti e danneggiando la vista dei passanti. Nel 2004 il Los Angeles Times aveva pubblicato una storia sul salone, con il titolo «La sede della Disney si riflette negativamente nel centro della città».

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.