BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UOMO TIGRE/ Si firma Naoto Date l’uomo misterioso che lascia regali fuori dagli orfanotrofi in Giappone

Pubblicazione:

tigermanR400.jpg


LE IMPRESE DEL MOVIMENTO “UOMO TIGRE” - La notizia di questo fatto ha però ispirato altri “benefattori” che si sono dati da fare in diverse parti del Giappone. Come spiega il sito animemovieforever.net, ad Atsugi, nella prefettura di Kanagawa, sono state consegnate borse rosse contenenti svariati giocattoli, a Nagasaki una donna, che è subito fuggita, ha lasciato davanti al centro di supporto per bambini disabili alcuni pacchi contenenti zainetti, così come ha fatto un uomo giunto in moto all’orfanotrofio della città di Nanjo, sull’isola di Okinawa. Secondo l’Abc, le donazioni segnalate sono più di 90 e c’è stato anche il caso di un supermercato della prefettura di Iwate che ha ricevuto circa 100.000 yen (900 euro) in una busta con una lettura che diceva: “Ci sono Tigerman in tutto il Giappone. Si prega di utilizzare questi soldi per i nostri bambini più promettenti”.

L’EMULAZIONE - A quanto pare il fenomeno non è terminato e non sembra destinato a esserlo, dato che Naoto Date continua a far notizia. L’emulazione è in fondo anche alla base della seconda serie dell’Uomo Tigre, nella quale Tommy Aku, uno degli orfani di Ruriko, venuto a sapere della morte di Naoto Date decide di diventare lottatore e di usare la maschera di Tigerman, nascondendo la sua identità segreta con l’attività di giornalista. Oltre ai casi di cui sopra, ci sono state donazioni firmate da altri eroi dei manga, ma meno famosi all’estero rispetto all’Uomo Tigre.
 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.