BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESPERIMENTO SHOCK/ (Video) Indossa un paio di jeans aderenti per 15 mesi senza lavarli

Pubblicazione:

Un'immagine dal video di Alberta Prime Time  Un'immagine dal video di Alberta Prime Time

Uno studente canadese dell’University of Alberta di Edmonton, Josh Le, si è messo lo stesso paio di jeans aderenti per 15 mesi senza lavarli.

 
STESSI JEANS NOTTE E GIORNO - La sua idea era quella di entrare nel tessuto di tela grezza, di marca Nudie, in modo tale che avvolgesse i contorni del suo corpo, lasciando distinte linee e pieghe impresse sul vestito. L’esperimento è iniziato nel settembre 2009 e si è concluso nel novembre scorso. Oltre a indossarli per così tanto tempo, per un mese ci ha anche dormito dentro. Curioso di sapere quali fossero i rischi per la salute legati al fatto di vestire un indumento così sporco, Le ha chiesto al suo professore di analizzare i batteri presenti sui jeans prima di lavarli la prima volta. Quindi li ha rimessi per altri 13 giorni, e li ha analizzati di nuovo. I risultati delle prime analisi hanno mostrato elevate quantità di cinque differenti tipi di batteri sul tessuto, ma nulla che costituisse un pericolo per la salute.
 

10MILA BATTERI PER CENTIMETRO - «Sono stato sconfitto. Pensavo ci sarebbero stati molti più batteri di quelli che erano presenti - ha dichiarato Le all’agenzia The Canadian Press -. E’ una specie di dimostrazione del fatto che è giusto non lavare i jeans». I tessuti grezzi o a secco non sono lavati o trattati con agenti chimici quando sono confezionati. E va di moda vestire i jeans attillati senza lavarli, in modo che la tinta blu si logori nei punti di tensione del tessuto. Quando i jeans sono finalmente lavati, vi rimangono sopra dei segni di usura che sono personali come delle impronte digitali. Rachel McQueen, professoressa di Ecologia umana, ha affermato che le quantità di batteri più elevate sono state trovate nel cavallo dei jeans con 10mila unità per centimetro quadrato.
 



  PAG. SUCC. >