BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESPERIMENTO SHOCK/ (Video) Indossa un paio di jeans aderenti per 15 mesi senza lavarli

Pubblicazione:

Un'immagine dal video di Alberta Prime Time  Un'immagine dal video di Alberta Prime Time

 

 

SALVATO DALLE MUTANDE - Mentre livelli più contenuti erano presenti sul retro e sul davanti dei pantaloni. Ma le colonie erano normali batteri della pelle e non includevano i pericolosi Escherichia coli. «Non ho trovato nessuna prova della loro presenza, ma quello di Josh potrebbe essere un caso abbastanza unico. Intendo dire, indossava le mutande, e questo può essere stato di aiuto», ha commentato McQueen in tono non proprio accademico. Josh Le ha ammesso che alcuni dei suoi amici erano disgustati dal suo esperimento sui jeans, ma che altri sono stati molto comprensivi. E ha raccontato persino che il suo tessuto sporco è diventata una buona occasione per incontrare nuove persone. «Qualcuno lo ha veramente apprezzato, ma altri sono rimasti completamente schifati. Sono stato in grado di incontrare molte più persone e di avere un sacco di conversazioni interessanti. Era un po’ come se mi dicessero: “Ciao, che bei jeans che hai”».


NEL FREEZER PER DEODORARLI - Nonostante i suoi migliori sforzi per tenere i jeans puliti, Le ha ammesso di avere finito per rovesciarci sopra dei liquidi. Li ha inoltre indossati nelle giornate più calde dell’estate. E ha calcolato di averli messi per circa 200 volte per l’intera durata dell’esperimento. Riconoscendo che il tessuto è diventato abbastanza puzzolente. Come rivelato nel corso di un’intervista tv ad Alberta Prime Time, i problemi più gravi legati all’odore dei jeans si sono verificati quando Le si è recato in California per una gita con la sua famiglia e ha lasciato i pantaloni nella sua valigia per alcuni giorni. Quando Josh ha aperto la valigia, è uscita una «grande zaffata nauseabonda». Ma lo studente non si è perso d’animo, e ha gettato i jeans puzzolenti nel freezer.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >