BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIAPPONE/ Dolce killer fa strage di golosi per il Capodanno

Pubblicazione:

Alcuni mochi, dolci tipici giapponesi  Alcuni mochi, dolci tipici giapponesi

Sette giapponesi stroncati da un dolcetto killer. L’ultimo di loro è un uomo di 96 anni, morto dopo avere mangiato una fetta di torta di riso che gli è andata di traverso soffocandolo.
 

«STRAGE» DI CAPODANNO - Lo scrive il quotidiano giapponese Kyodo News, secondo cui lo scorso 3 gennaio l’anziano stava mangiando un «mochi», dolce tipico giapponese. Tutte e sette le persone sono morte per la stessa causa durante i primi tre giorni del 2011, come reso noto dai dipendenti del pronto soccorso. Nella provincia di Saitama una donna di 66 anni è morta lunedì, un giorno dopo essersi semi-strangolata con una torta di riso durante una festa di Capodanno in una sala giochi di Kawaguchi ed essere stata ricoverata in ospedale. A renderlo noto è stata la polizia, che ha fatto anche sapere che nella città di Saitama un uomo di 75 anni è morto lunedì dopo avere mangiato una torta di riso nel suo appartamento.
 

SOFFICE E APPICCICOSO - E’ costituito da riso glutinoso tritato per ottenere una pasta chiara, soffice e appiccicaticcia che è poi lavorata in una tipica forma tondeggiante. Molto diffuso in Giappone, è di solito mangiato durante tutto l'anno, sebbene sia un dolce caratteristico in particolare del Capodanno giapponese, lo shogatsu. Sebbene possa essere consumato da solo, il mochi è utilizzato il più delle volte come ingrediente base per la preparazione di una gran quantità di dolciumi: fra i più frequenti vi sono il daifuku, costituito da mochi guarnito di marmellata, e lo yomogi mochi, mochi aromatizzato da foglie di "yomogi" (Artemisia).
 



  PAG. SUCC. >