BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIAPPONE/ Dolce killer fa strage di golosi per il Capodanno

Pubblicazione:

Alcuni mochi, dolci tipici giapponesi  Alcuni mochi, dolci tipici giapponesi

 

 

ANTICA CERIMONIA - Il mochi è simile, per i suoi ingredienti, al Nian gao, una torta cinese tipica del Capodanno costituita da farina di grano glutinoso cotta una seconda volta dopo la sua realizzazione. Nel mochi al contrario questo passaggio è assente; come risultato, il Nian gao ha una consistenza molto più solida delle torte di mochi giapponesi. Secondo la tradizione, il mochi è realizzato in una caratteristica cerimonia detta mochitsuki: in questa pratica il riso, dopo essere stato messo a bagno e poi cotto, è triturato nel tipico grande mortaio detto usu con un martelletto chiamato kine. Questa fase richiede l’impiego di due persone che lavorano in coppia: la prima pesta il riso con il kine mentre la seconda bagna continuamente il mochi. Infine, la pasta appiccicosa così ottenuta viene tagliata in forma solitamente di piccole sfere. Oggi però la cerimonia del mochitsuki è solitamente riservata agli eventi eccezionali, proprio perché richiede molto impegno, e per produrre mochi nella vita di tutti i giorni si è soliti utilizzare delle macchine automatiche, che preparano in serie i dolcetti rotondi che i giapponesi divorano poi in grandi quantità.
 

CROSTATA LETALE - Ma le persone rimaste soffocate dal mochi non sono l’unico caso in cui i cibi dolci si sono rivelati letali. Nel febbraio 2008 la sfida goliardica tra «divoratori di dolci» a Swansea, città del Galles meridionale, si è trasformata in una tragedia. Adam Deeley, un trentaquattrenne inglese, originario di Birmingham è morto nel locale Monkey Cafe soffocato da 5 fette di dolce ingoiate nello stesso momento. La tragedia è avvenuta dopo una festa organizzata per raccogliere fondi per l'esibizione di un artista locale. Per il party era stato preparato un ricco buffet, ma una volta terminata la festa, gran parte del cibo non era stato toccato dai clienti del locale. A questo punto le poche persone rimaste, tra cui Deeley e i suoi amici, hanno deciso di organizzare una gara nella quale sarebbe risultato vincitore chi riusciva a mangiare più dolci in meno tempo.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >