BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

HARRY POTTER/ Arrestato Vincent Tiger il "bullo del film dei maghetti

Pubblicazione:

Harry Potter  Harry Potter

Bullo al cinema  e bullo nella vita? Non esattamente, ma comunque Jamie Waylett che i tantissimi fan di Harry Potter ricordano bene,  ha rischiato la galera. Jamie è, nella saga di Harry Potter, il bullo che dà fastidio al mago dei maghi, Potter. Nel film originale il suo nome era Vincent Crabbe, nella versione italiana diventa Vincent Tiger. Jamie, che oggi ha 22 anni, si è reso protagonista la scorsa estate di daeggiamenti e lancio di  bottiglia molotov durante gli incidenti che hanno sconvolto la capitale inglese, esattamente nel quartiere di Chalk Farm. Oltre a lanciare bombe molotov, il buon Vincent/Jamie aveva pensato bene anche di farsi una scorta privata di bottiglie di Champagne che aveva prelevato da un supermercato della catena molto nota in Inghilterra, Sainsbury. Un teppistello? Forse, ma anche con il vizio della droga. A casa sua infatti la polizia adesso ha trovato una vera e propria piantagione di marijuana, quindici piantine in tutto. Le hanno scoperto dopo che con alcuni mesi di ritardo, si sono recati a casa per arrestarlo in seguito agli incidenti dei mesi scorsi. Le autorità inglesi infatti stanno usando il pugno di ferro con tutti coloro che riescono a rintracciare tra i protagonisti degli incidenti. Ovviamente a denuncia si è aggiunta denuncia: la corte lo ha giudicato lo scorso 29 settembre ma fino ad oggi la notizia era stata tenuta nascosta. Rilasciato su cauzione, adesso è obbligato agli arresti domiciliari parziali: non può uscire di casa dalle 7 di mattina fino alle 19 di sera e dovrà tornare in tribunale a novembre per verificare la sua condotta. Alcuni hanno commentato: visto che la rivolta popolare di Londra non era fatta da bisognosi ma semplicemente da gente annoiata che si è divertita a fare un po' di danni? Può darsi, intanto il bullo di Harry Potter è stato punito. Magari anche per aver preso di mira il povero Harry. In realtà Jamie ha dei precedenti:  due anni fa era già stato fermato dalla polizia: sula sua Audi erano state trovate ben otto borse cotnenenti marjiuana. Non solo: a casa sua piantine per il valore di duemila sterline. Bullo e recidivo a quanto pare.



© Riproduzione Riservata.