BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TORINO/ Donna partorisce 4 gemelli. Gli esperti: Una possibilità su 800mila

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa
<< Prima pagina

IL PARERE DELL’ESPERTO - Come dichiara a llsussidiario.net il neonatologo Carlo Bellieni, professore dell’Università di Siena, “in questo caso occorre distinguere. Se i quattro gemelli nascono per via naturale, è un evento sicuramente rischioso ma con la gioia della nascita di quattro bambini. Se al contrario, come succede molto di frequente, si mettono in atto degli interventi che portano a un alto rischio di avere una gravidanza gemellare, è un modo per andarsi a cercare dei guai. I possibili fattori di rischio sono tre: la fecondazione in vitro, e quindi l’inserimento nell’utero materno di più feti; gli stimolatori della fertilità materna, per cui non si compie una stimolazione artificiale ma si induce contemporaneamente la maturazione di più ovuli della signora e quindi la fecondazione; l’età avanzata della donna, in quanto la gemellarità è un rischio accresciuto con l’età materna».

 

POSSIBILI RISCHI - E aggiunge Bellieni: «I rischi sono elevati. Ovviamente facciamo tutti gli auguri del mondo a questa famiglia, ma nascere in quattro significa nascere con un peso molto basso, perché lo spazio nell’utero materno è limitato. Inoltre ci sono i rischi per lo sviluppo, l’adattamento e tutta una serie di possibili difficoltà per i vari organi, che nasceranno ovviamente immaturi. Il rischio non significa malattia, ma che la malattia è possibile e quindi occorre fare di tutto per scongiurarla. Tanto è vero che i pediatri faranno di tutto per evitare qualunque patologia ai bambini. Nascere in quattro poi è un grosso problema non solo per i bambini ma anche per la mamma, perché oltre al fatto che quasi certamente è dovuta andare incontro al taglio cesareo, avrà rischi di ipertensione e diabete».

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.