BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CAPODANNO 2012/ La profezia Maya e gli scenari apocalittici: perchè è l'anno della fine del mondo?

Pubblicazione:

La profezia Maya  La profezia Maya

Una superstizione che quindi si è proprio trasformata in un vero e proprio business, tanto che Messico e Honduras, ma anche Belize, Guatemala e El Salvador, collaborano per proporre al pubblico la ”Strada del Mondo Maya”, un multi-destino sulle orme dell’antica civiltà, una sorta di percorso di accompagnamento comune verso la fatidica data per gli stati che, in diversa misura, sono stati coinvolti dalla cultura Maya. In tanti, tra i vari “esperti” che ci tengono a offriere la propria opinione sulla profezia, credono che un corpo celeste andrà a scontrarsi con la Terra, riducendola in polvere, anche se qualcun altro asserisce che invece verremo tutti quanti risucchiati da un buco nero. Fortunatamente ci sono i veri esperti, studiosi ed archeologi, che smentiscono tutto e rassicurano la popolazione mondiale: sembra infatti che a dicembre dell’anno prossimo finirà solamente un ciclo del calendario dei Maya, certamente un fatto importante, ma che di certo non rappresenta una minaccia per l’umanità. Secondo gli antichi abitanti del Centroamerica, infatti, ogni era è formata da tredici cicli di 400 anni, e il prossimo 21 dicembre una di queste terminerà, seguita quindi dall’inizio di un’altra. Il calendario dei Maya essenzialmente si azzererà e riprenderà un nuovo ciclo di 5.125 anni quindi (incrociando le dita) c’è da stare tranquilli.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.