BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

OROSCOPO 2012/ Bilancia (segno d’aria): che 2011 per Casey Stoner!

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

OROSCOPO 2012 BILANCI (SEGNO D’ARIA): CHE 2011 PER CASEY STONER – Il 2011 dei nati sotto il segno della Bilancia doveva essere positivo, ricco di intraprendenza e di voglia di emergere e, a guardare l’anno che si sta per concludere di Casey Stoner, sembra che non ci sia niente da obiettare. Il pilota australiano è arrivato in Honda tra lo scetticismo dei tanti che lo davano già come finito, e invece è stato l’assoluto dominatore dell’anno. Stoner ha vinto tutto quello che si poteva vincere e ha portato alla Honda il titolo mondiale dopo ben cinque anni di assenza. Guardando comunque l’oroscopo questo era anche prevedibile, visto che il 2011 è stato caratterizzato dalla fatica, dalla voglia di farcela e dalla soddisfazione di vedere così tanti traguardi sempre più vicini. Tutto questo condito con un sano ottimismo che dovrebbe aver accompagnato tutti i Bilancia nel corso i questo anno che si sta per concludere: Stoner ha accumulato nove vittorie, undici pole position e trecentocinquanta punti totalizzati, e solo questi numeri dovrebbero far capire di che pasta è fatto il pilota australiano, sempre più apprezzato dai colleghi, come l’oroscopo per il 2011 prevedeva. Sembra però che Stoner abbia intenzione di appendere definitivamente il casco da moto al chiodo per vari motivi, anche se in molti pensano che sia per la recente nascita del suo primo bambino. Lo stesso pilota ha detto che «la nascita del figlio non è fondamentale in questo senso, non avrei comunque pianificato di correre fino a 35 anni o più. Questo è un ambiente che ha occupato gran parte della mia vita, in cui le pressioni sono pazzesche e le limitazioni parecchie». Inoltre Casey Stoner ammette di aver «avuto tanto dalle corse ed ho ancora entusiasmo per correre ed inseguire i miei obiettivi, ma non voglio che la mia vita ruoti per sempre intorno alla MotoGp. Ho altre priorità e tanti progetti per la mia vita e quella della mia famiglia, correrò per il tempo sufficiente a centrare i miei obiettivi, poi smetterò senza rimpianti e senza rimorsi». Staremo quindi a vedere, anche se per il 2012, soprattutto per i nati nell'ultima decade, sembra che si protrarrà fino all'inizio di Ottobre la necessità di rivedere delle partnership importanti, decidendo se mantenerle oppure scinderle.



  PAG. SUCC. >