BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DITTATORI/ Hitler vegetariano, Mao non si lavava i denti e Castro…: tutte le bizzarrie dei capi di Stato

Pubblicazione:

Mao Tse Tung  Mao Tse Tung

 

 

FRANCISCO FRANCO – Un libro pubblicato nel 2009, recensito dalla Bbc, afferma che il dittatore spagnolo, generale Francisco Franco, avrebbe avuto un solo testicolo. Tutta colpa di una ferita riportata in battaglia, secondo quanto raccontato dalla sua nipote allo storico José Maria Zavala. Franco era rimasto ferito al basso ventre a El Biutz, vicino a Ceuta, nel giugno 1916. I suoi biografi hanno formulato diverse ipotesi sul fatto che questo avesse compromesso gli organi riproduttivi del dittatore, rimasto al potere dal 1939 al 1975. Fatto sta che nel 1926 ebbe una figlia, Carmen Franco y Polo.
 

FIDEL CASTRO – Castro è nato 84 anni fa in una fattoria di canna da zucchero. All’età di 32 anni, ha guidato i cubani nella ribellione contro i seguaci di Batista. E’ stato primo ministro e presidente di Cuba, e di recente si è dimesso, a favore del fratello che gli era stato a fianco negli anni della rivoluzione. Castro è sopravvissuto non solo a nove presidenti americani, ma a ben 634 tentativi di ucciderlo. A rivelarlo è l’attivista politico, Fabian Escalante, che ha raccolto tutti gli attentati falliti contro di lui nel libro «Azione esecutiva: 634 modi per uccidere Fidel Castro».
 

IOSIF STALIN – E’ passato alla storia con il nome di Stalin, che in russo significa «acciaio», ma il suo vero nome era Ioseb Besarionis Dze Jughašvili. Ma non è l’unico soprannome del dittatore sovietico. I cattolici italiani lo chiamavano «Baffone». Un soprannome usato anche da don Camillo nel film Don Camillo e l'Onorevole Peppone, in cui si conia lo slogan «Lista Peppone, lista Baffone!». Tra le curiosità su Stalin, anche il fatto che aveva due dita del piede sinistro fuse insieme e il braccio sinistro semiparalizzato e più corto del destro di cinque centimetri in seguito a un incidente nell'infanzia.
 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >