BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'UOMO DELLA NEVE/ Il viaggiatore più sfortunato al mondo: bloccato in ogni aeroporto dove si reca

Pubblicazione:

Un aeroporto fermo per neve  Un aeroporto fermo per neve

Ricordate la nuvoletta di Fantozzi che seguiva lo sfortunato ragioniere ovunque si recasse? Be', quello era un film. Nella realtà, il signor Antonio Christopher si porta dietro qualcosa di peggio: le tempeste di neve dovunque si trovi.

Ecco la storia incredibile di un viaggiatore bloccato in ogni aeroporto del mondo… E' il 20 dicembre del 2010. Il signor Antonio Christopher, da Londra, professore di teologia, sta uscendo di casa per recarsi all'aeroporto di Heathrow, il più trafficato scalo aereo del mondo. Deve recarsi nelle isole caraibiche di St. Kitts, dove un cugino lo ha invitato alle sue nozze. Un modo bello e "caldo" di passare l'altrimenti usuale rigido Natale londinese. Quello che il signor Christopher non sa è che il suo viaggio sta per trasformarsi in una odissea degna del Tom Hanks protagonista del film "Terminal", il passeggero costretto a vivere in un aeroporto per mesi. Ma forse anche peggio.

Il suo viaggio doveva comportare tre diversi scali e altrettanti cambi per concludersi a St. Kitts nel giro di 24 ore. Arrivato però a Heathrow, l'uomo, come migliaia di altri passeggeri, si trova coinvolto in una tormenta di neve (in realtà non così potente, ma aggravata dalla scarsa efficienza dei servizi aeroportuali inglesi) che bloccherà il traffico aereo per giorni interi.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA STORIA



  PAG. SUCC. >