BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

L'UOMO DELLA NEVE/ Il viaggiatore più sfortunato al mondo: bloccato in ogni aeroporto dove si reca

Pubblicazione:

Un aeroporto fermo per neve  Un aeroporto fermo per neve

Solo, i ritardi causati dal cattivo tempo hanno mandato in tilt mezzo sistema dei voli americani e il nostro amico è costretto a passare un'altra notte in aeroporto, perché il suo volo per St. Kitts partirà solo l'indomani. Ma tutto bene quel che finisce bene, più o meno. Antonio è arrivato ai Caraibi, il cugino si sposa la sera di capodanno e Antonio passa un paio di settimane al caldo e al mare.

Quando deve ripartire, il 12 gennaio, scopre che il suo volo è stato soppresso per via di un'altra tempesta di neve nella zona di New York. Poco male, mi fermerò sino al 18, decide. Così avrò modo di evitare ogni altra tempesta di neve. Sicuro? Arrivato a New York, il nostro viaggiatore iellato scopre che il volo per Londra è stato sospeso. Ancora. E di nuovo per il maltempo. "Non voglio rivivere quello che ho passato per venire qua" aveva detto prima di imbarcarsi il 18 gennaio, convinto di aver finalmente sconfitto il Generale Inverno.

Ma l'uomo delle tempeste, come è già diventato famoso, si dovrà rassegnare a una nuova ennesima notte in aeroporto. La prossima volta, starà pensando, viaggerò solo in piena estate…



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.