BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL PILOTA DORMIGLIONE/ Un aereo in mano al solo pilota automatico

Pubblicazione:

Una scena del film L'aereo più pazzo del mondo  Una scena del film L'aereo più pazzo del mondo
<< Prima pagina

Una indagine condotta su 389 piloti norvegesi ha permesso di riscontrare che il 2% di loro si addormenta regolarmente durante i voli, mentre il 48% ha detto di essersi addormentato una volta o alcune rare volte. Per il presidente della Associazione dei Piloti Aerei norvegesi, questa è una indicazione che si lavora a un ritmo esagerato con carichi eccessivi di lavoro.

Secondo il Presidente dell'Associazione, non è una cosa inusuale lavorare per 15 ore consecutive al giorno, e per 60 ore settimanali con numerosi giorni consecutivi e il caso di passare 13 ore consecutive nella cabina di pilotaggio è alquanto comune. I voli sono uno strumento di trasporto piuttosto sicuro, ha detto ancora, ma situazioni del genere comportano comunque alto rischio: "Dobbiamo aspettarci un incidente mortale prima che ci svegliamo tutti?" ha ammesso, con un riuscito gioco di parole.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
19/02/2011 - porta blindata (paolo rossi)

Come sempre sostengo con i miei amici quando parlo di argomenti aeronautici e no, sostengo che i giornalisti sono peggio dei pentiti: riferiscono sempre per sentito dire. La porta della cabina di pilotaggio da qualche anno è blindata per motivi antiterrorismo. Per poter accedere è necessario il consenso del pilota dall'interno. Cosa succede nel caso in cui per un qualsiasi motivo i piloti abbiano un malore? Uno qualsiasi degli assistenti di volo è in grado grazie all'uso di una codice segreto di aprirla. Evidentemente nel caso descritto chi si è assentato per motivi fisiologici non ha adottato questa procedura. La porta della cabina di pilotaggio quando si chiude è sempre bloccata. La compagnia aerea ha già comunicato che non saranno prese azioni disciplinari contro il pilota dormiglione, e forse neanche le autorità aeronautiche, quindi leggiamo questo episodio fantozziano per la smania dei giornalisti che vendono parole e fanno terrorismo. A mio avviso sembrerebbe più una rivendicazione sindacale ..... le norme sull'impiego del personale di volo sono europee e a livello contrattuale possono essere ridotte ma sputtanarsi da soli mi sembra masochismo. se fosse veramente accaduto quanto riportato sarebbe un danno per la propria compagnia e i panni sporchi si lavano in famiglia. Ps I piloti norvergesi non hanno questo tipo di berretto.