BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CILE/ Donna lancia falso allarme bomba per impedire al fidanzato di decollare

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

Una donna cilena è stata accusata di avere causato un falso allarme bomba per impedire al suo ragazzo di prendere l’aereo per andare a lavorare un mese all’estero.


«L’HO FATTO PER AMORE» - Liberata in attesa del processo, Grace Gisella Guajardo Hani, 30 anni, se sarà condannata rischia 61 giorni di carcere. Dopo essere venuti a sapere della storia della coppia, i pubblici ministeri hanno però deciso di non chiedere che la donna sia perseguita ai sensi delle più severe leggi anti-terrorismo. Il suo ragazzo, Rodrigo Andrés Gómez Araven, 35 anni, è salito a bordo di un volo per iniziare un lavoro della durata di un mese come cameriere di una nave da crociera. Ma la donna ha telefonato minacciando di far saltare una bomba per impedirgli di partire. «Mi dispiace, ma lo ho fatto per amore», si è giustificata la Guajardo dopo essere stata incriminata per avere creato il finto allarme bomba.
 

MALATTIA IMPROVVISA - Come scrive il quotidiano inglese Daily Mail, il signor Gomez era appena salito sul volo della compagnia Iberia numero 6.830 diretto a Madrid dall’aeroporto di Santiago, quando Guajardo ha lanciato il falso allarme bomba per impedirgli di lasciare il Paese. Costringendo così oltre 300 persone a evacuare l’aereo. Disperata per il fatto che il suo uomo stava partendo, la focosa donna cilena ha ammesso di avere chiamato l’aeroporto dal suo cellulare chiedendo alle autorità di dire al signor Gomez che suo padre si era ammalato gravemente all’improvviso.
 



  PAG. SUCC. >