BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MARK GOULD/ Si finge nazista per trovare la SS che sterminò la sua famiglia

Pubblicazione:

Una parata nazista  Una parata nazista

Comportandosi come il protagonista di un film avventuroso, Mark Gould, un americano di 43 anni, si è finto un neonazista per ben quattro anni. In questo modo è riuscito a incastrare uno degli ultimi criminali di guerra ancora vivi, Bernhard Frank, 97 anni.

 

INCUBO DEL PASSATO - Chi era Bernhard Frank? Un incubo del passato. Uno degli ultimi criminali di guerra nazisti ancora in vita. L'uomo quasi centenario, incredibilmente viveva indisturbato proprio in Germania e non, come tanti altri suoi "colleghi" in qualche lontano paese sudamericano. Precisamente nello stato dell'Assia, nei pressi di Francoforte sul Meno dove ha sempre lavorato, tragica ironia, come dottore. Bernhard Frank era stato l'ultimo comandante dell'Obersalzberg, meglio noto come il nido dell'aquila, la residenza di vacanza di Adolf Hitler sulle alpi bavaresi. Ma soprattutto era il braccio destro di Heinrich Himmler, il feroce capo delle SS. Di fatto Fank non si era mai nascosto, per il semplice motivo che nessuno lo aveva mai incriminato. Era talmente tranquillo nella sua libertà, che nel corso degli anni ha anche pubblicato due libri autobiografici, nell'ultimo dei quali, pubblicato nel 2004, raccontava di quando era stato il comandante e il responsabile della sicurezza del Berghof, dove Hitler passava momenti di riposo sulle montagne bavaresi. Era il 1943, e due anni dopo, nel 1945, Frank fu incaricato di uccidere Hermann Goring, considerato colpevole di voler prendere il posto di Hitler. Lo arrestò ma non lo uccise.



  PAG. SUCC. >