BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CANADA/ Giovane non sente il ritmo della musica per una malattia del cervello

Pubblicazione:

Mathieu non riuscirebbe mai a ballare come Michael Jackson  Mathieu non riuscirebbe mai a ballare come Michael Jackson

SENTE SOLO IL METRONOMO - Il linguaggio è privo del ritmo periodico tipico della musica, e quindi è improbabile che il problema di Mathieu condizioni anche la percezione delle parole. A esserne convinto è lo scienziato cognitivo Josh McDermott della New York University. Se i suoni periodici di qualsiasi tipo mandano Mathieu in confusione, questo problema – secondo quanto suggerisce McDermott - può apparire di grandi dimensioni quando viene a trovarsi di fronte a battiti musicali complessi. Mathieu fa molto meglio – benché ancora con degli spazi di miglioramento – quando deve ballare al ritmo del suono periodico di un metronomo. E questo per Phillips-Silver rivela che Mathieu ha un problema specifico nel saper stare al tempo della musica.

 

MATHIEU E’ INTONATO - Mathieu in realtà sa cantare in modo intonato e riconosce le melodie che gli sono familiari, e quindi non è sprovvisto delle intonazioni musicali. Le aree del cervello di Mathieu relative all’udito e al movimento sembrano essere sane, aggiungono i ricercatori. Gli esperti ipotizzano che la sordità al ritmo del giovane sia causata dall’essere disconnesso da un’ampia rete del cervello coinvolta in battito, ritmo e metro musicale. I bambini riconoscono dei semplici battiti musicali entro pochi giorni dalla nascita, come se riflettessero l’operazione di un cronometro neurale innato.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >