BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

STONEHENGE/ Raggi laser per scoprire i segreti delle pietre megalitiche

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Dal 1986 è stato inserito nella lista dell'Unesco dei patrimoni dell'umanità. L'idea che fosse un osservatorio astronomico con contenuti religiosi è data dal fatto che le grosse pietre sono allineate con un significato particolare ai punti di solstizio ed equinozio. L'asse di Stonehenge infatti è diretto verso la posizione del sole nel solstizio d'estate. Poi ci sono le leggende: una di queste dice che le pietre furono trasportate qui dall'Irlanda dal Mago Merlino e che qui si riunissero i cavalieri della tavola Rotonda di re Artù. In ogni caso, oltre a essere una meta di turismo, Stonehenge negli anni è diventata luogo di pellegrinaggio di credenti in antichi rituali più o meno esoterici, da coloro che vogliono riavviare la tradizione pre cristiana dei druidi, agli appartenenti alla setta di Wicca.

Il sito di Stonehenge è curato dalla English Heritage Society che non solo ne studia la storia e il significato, ma lo difende anche da tentativi come quello di costruirvi strade e autostrade che lo possano rovinare. Uno degli studi più apprezzati sul sito fu presentato nel 1966 da Sir Fred Hoyle il quale per primo ipotizzò la funzione astronomica del sito. Ma recentemente si è ipotizzato che sulle grosse pietre ci siano vere e proprie raffigurazioni artistiche, fatto abbastanza comune per gli abitanti del neolitico, basti pensare a quanto si è ritrovato in tante grotte abitate dagli uomini. La cosiddetta "rock art".



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >