BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIAGGI/ Pianoforti a coda e camini: la lista dei furti più bizzarri negli hotel

Pubblicazione:

Un pianoforte come quello rubato  Un pianoforte come quello rubato

C’è chi si accontenta dei saponi dei vari hotel come ricordo delle città visitate in vacanza o per lavoro, e chi si porta via mobili, lenzuola, asciugamani e addirittura un camino o un pianoforte.

 

PIANOFORTE A CODA - Venere.com, sito web specializzato nelle prenotazioni on-line, ha pubblicato la classifica degli oggetti più originali rubati negli alberghi. Si parte da oggetti del valore di 60 centesimi l’uno: lampadine, porta lampadina, cavetto e placchetta. E si arriva ad arredi molto più voluminosi, come i mobili o parti di essi, dallo scaffale delle scarpe all’anta scorrevole dell’armadio. Un novello Diabolik in vacanza è arrivato invece a travestirsi da operaio per rubare un pianoforte a coda dalla hall dell’hotel. Mentre una coppia di malviventi, dall’aspetto molto per bene, ha chiesto una camera vicino al parcheggio per ripulire completamente la stanza da letti, armadi e lo specchio del bagno. Tra i furti più strani anche gli elettrodomestici. Un comune topo d’appartamento di limiterebbe a portare via i telefoni, un vero ladro invece se ne va portandosi dietro un condizionatore da 130 chili o uno schermo al plasma con tanto di trasformatore e cavi della corrente. Spudorati invece i clienti di un hotel che hanno portato via la fotocopiatrice a colori dal corridoio.



  PAG. SUCC. >