BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RICERCA INGLESE/ Ecco l’Apocalisse: terremoti e diluvi sempre più gravi e frequenti

Pubblicazione:

Incendio dopo il terremoto in Giappone  Incendio dopo il terremoto in Giappone

La portata, la frequenza e la gravità dei disastri umanitari improvvisi continuerà a crescere nei prossimi anni, e a un ritmo sempre più veloce. E’ quanto ha affermato lunedì Paddy Ashdown, membro della Camera inglese dei Lord ed ex Alto Rappresentante delle Nazioni Unite in Bosnia ed Erzegovina.

«PREPARIAMOCI AL PEGGIO» - Come scrive il sito web del network canadese Cbc, i disastri di grande entità come il terremoto e lo tsunami giapponese o le inondazioni in Pakistan diventeranno probabilmente più numerosi, e i governi di tutto il mondo si devono preparare per un futuro incerto. Per Ashdown, le nazioni ricche devono aiutare i Paesi più poveri a costruire le loro difese contro i disastri. Un rapporto pubblicato dal ministero inglese per lo Sviluppo internazionale rivela che gli scienziati sono convinti del fatto che i disastri naturali recenti non siano stati dei casi tragici ma isolati, bensì «l’inizio di un nuovo tipo di futuro in cui i “mega-disastri” stanno per diventare più frequenti». Ashdown ha aggiunto che la mancanza di aiuti preventivi ad Haiti e Pakistan ha peggiorato l’impatto degli eventi recenti. Il rapporto prevede che dal 2015 circa 375 milioni di persone ogni anno saranno travolte da disastri legati al clima, molti di più quindi dei 263 milioni che si stima siano state direttamente colpite dai disastri naturali nel 2010.



  PAG. SUCC. >