BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PESCE D'APRILE/ Dalle burle di Orson Wells a quelle di Google: quale sarà quello del 2011?

Pubblicazione:

Il pesce pagliaccio...  Il pesce pagliaccio...


SCHERZI FAMOSI - Il pesce d’aprile universalmente più noto e quello sicuramente di più grande successo, è quello organizzato dal regista e attore Orson Welles. Purtroppo non andò mai in scena il primo aprile. Era uno scherzo radiofonico e per problemi tecnici si dovette rinviare al 30 ottobre, quando Orson Welles trasmise “La guerra dei mondi: radiocronaca dello sbarco dei marziani”. Scoppiò il panico generale: centralini radiofonici intasati e strade che si svuotarono e gente che indossava la maschera antigas. Il canale radio televisivo inglese Bbc è specializzato in pesci d’aprile. 
Nel 1957 diede la notizia dello “swiss spaghetti harvest”: un’eccezionale raccolta di spaghetti nel sud della Svizzera dovuta alle buone condizioni meteorologiche. Un autorevole giornalista mostrò immagini di famiglie svizzere che estraevano spaghetti dagli alberi. 
La redazione della Bbc ricevette centinaia di chiamate di spettatori che volevano sapere come fare a far nascere spaghetti dagli alberi.  Non tutti gli scherzi riescono bene: nel 1967 un volantino stampato da una fantomatica Urfa (Ufficio recuperi felini abbandonati) annunciò a Firenze che tutti i gatti erano stati vietati. 
Diversi cittadini andarono a gettare i poveri felini nel fiume Arno. Con l’avvento di Internet, gli scherzi si sono moltiplicati. Wikipedia, la famosa enciclopedia online, annunciò nel 2006 la chiusura per una richiesta esplicita di un non identificato personaggio. Google, invece, mise in rete la notizia di un collegamento internet gratuito che si poteva acquistare tramite un kit comprensivo di modem e di un cavo che andavano inseriti nella toilette di casa. Nel 1998, il giornalista italiano Franco Zanetti pubblicò la notizia dell’uscita di un disco inedito dello scomparso Lucio Battisti: il disco si intitolava “L’asola”, che si legge “la sola”, cioè lo scherzo, ma in molti si misero a caccia del fantomatico disco. 
Ma a volte i pesci di aprile si rivelano profetici: alla fine degli anni ‘80 un canale televisivo inglese annunciò un nuovo tipo di walkman (il Chippy, rifacendosi ai celebri fish and chips della cucina inglese, pesci e patatine) in grado di contenere centinaia di canzoni singole grazie a un microchip. Ebbene, avevano di fatto annunciato l’invenzione del lettore MP3 che sarebbe arrivato una decina di anni dopo.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >