BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CINA/ Scoperto un nuovo Mostro di Lochness nel remoto Lago del Paradiso

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

Per chi non l’ha mai visitata, la Cina è associata essenzialmente alla Grande muraglia fatta costruire dall’imperatore Qin Shi Huangdi. Ma in realtà, da un punto di vista turistico il Celeste impero ha tantissime risorse, anche se spesso sono poco conosciute. Ecco un elenco dei 15 luoghi che non dovrebbero mai mancare in un percorso ideale per chi visita la Cina, nella classifica stilata da Mitch Moxley per la Cnn.

 

MOSTRO DI LOCHNESS CINESE – Dall’inizio del Novecento il Mostro del Lago del Paradiso sarebbe apparso diverse volte. Nel 2003, un gruppo di soldati ha affermato di avere individuato un animale nero e verde con squame sulla schiena e corni sulla testa. Nel 2007, un cameraman della tv lo avrebbe ripreso in un video scattando anche alcune foto, in cui si vedono sei mostri con le pinne, simili a foche, che « nuotavano veloci come yacht». Mostro o no, il Lago del Paradiso è una meraviglia della natura. Il lago vulcanico della provincia di Jilin è stato considerato un luogo sacro durante la dinastia dei Qing. E dal punto più alto, è possibile avere una delle rare visuali della Corea del Nord, anche se solo attraverso il confine.

 

KARAKUL LAKE, XINJIANG – Karakul, un lago ghiacciato a 3.600 metri sopra il livello del mare tra i monti Pamir, assomiglia alla cima del mondo. Lungo l’autostrada di Karakorum e a quattro passi dal confine con il Tajikistan, Karakul è popolato da cammelli, buoi tibetani, pastori kirghisi e poco altro. La passeggiata attorno al lago (Karakul significa «lago nero» in kirghiso) richiede circa tre ore e offre una visuale spettacolare del monte Muztagh Ata, alto 7.500 metri. Molti turisti trascorrono la notte nelle abitazioni mobili, chiamate iurte, appartenenti alle popolazioni locali. Per circa 10 dollari a notte, è possibile avere una cena a base di riso, verdure e carne di bue tibetano e dormire nel letto collettivo riscaldato da piccole buche per il fuoco. Il consiglio è di vestirsi bene.



  PAG. SUCC. >