BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UK/ Padre con la Sla registra la voce per raccontare le favole della buona notte al figlio

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

Un uomo affetto da sclerosi laterale amiotrofica (Sla) sta registrando le sue parole in modo da poter raccontare le favole della buona notte al figlio di 13 mesi anche quando la malattia gli impedirà di continuare a parlare.

 

SINTETIZZATORE VOCALE - E’ la storia raccontata dalla Bbc e che ha come protagonista Laurence Brewer, un cittadino inglese di Bolton cui nel 2008 è stata diagnosticata la Sla, una malattia degenerativa che danneggia il sistema nervoso. Brewer, 43 anni, ha già perso buona parte della sua mobilità. Preoccupato dall’eventualità di perdere la voce, ha fatto una ricerca su Internet e ha scoperto un sintetizzatore vocale chiamato ModelTalker che gli consente di immagazzinare fino a 1.600 frasi per consentirgli di continuare a parlare con il suo attuale timbro di voce.

 

«TUTTO PER MIO FIGLIO» - Il suo instancabile tentativo di completare le registrazioni e di diventare il primo malato di Sla nel Regno Unito in grado di catalogare la sua voce utilizzando il nuovo software è stato raccontato in prima serata dalla tv inglese Bbc. Molti pazienti di Sla utilizzano già un sintetizzatore vocale, scegliendo però da una selezione di voci pre-registrate per comunicare. Ma i nuovi software consentono agli utenti di comunicare utilizzando le registrazioni della loro stessa voce. «Se la mia voce dovesse scomparire del tutto, mio figlio Stan non sarà neanche in grado di ricordarla - ha ammesso Brewer -. Registrandola invece, potrà farsi un’idea di come parlavo. E’ una forma di memoria».



  PAG. SUCC. >