BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CATANIA/ Patente sospesa perché gay: in appello risarcimento ridotto a un quinto

Pubblicazione:

Danilo Giuffrida  Danilo Giuffrida

LA REPLICA DELL’AVVOCATURA - Nel 2008, dopo che i giudici avevano ordinato all'Avvocatura dello Stato di pagare 100mila euro, il suo staff legale aveva commentato: «I Trasporti non c'entrano, è la Regione Sicilia che ha competenza in materia di motorizzazione». Aggiungendo che neppure il ministero della Difesa deve essere chiamato in causa, in quanto: «l'esonero dal servizio militare non è stato deciso perché il giovane era gay, ma perché affetto da disturbi della identità in genere». Mentre Sergio Rovasio, segretario dell'associazione «Certi diritti», aveva replicato: «Il ricorso è un atto talebano, ricorrere contro quella sentenza dimostra che il nostro è un Paese retrogrado». Mentre l’avvocato Lipera aveva sottolineato: «Non ci accontenteremo più della cifra indicata dal tribunale, di cui per altro non abbiamo visto un euro, ma chiederemo almeno 500 mila euro. Se non ci pagheranno neppure questa volta, faremo pignorare qualche carro armato al ministro della Difesa».

 

(Pietro Vernizzi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.