BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CANADA/ Uccisa davanti alla webcam mentre il fidanzato assiste impotente

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

L'omicidio è avvenuto di fronte alla webcam  L'omicidio è avvenuto di fronte alla webcam

LOTTA VIOLENTA - Il fidanzato ha continuato a guardare dalla webcam mentre una lotta violenta si sviluppava tra Qian Liu e l’uomo, benché parte dello scontro avvenisse fuori dalla portata della telecamera. Il sospettato, descritto come un bianco sui 20 anni, alto più di un metro e 80 e oltre i 90 chili di peso, ha quindi spento il computer portatile IBM ThinkPad T400, portandolo fuori dall’appartamento. Un compagno di appartamento della ragazza ha raccontato ai giornalisti, che avevano suonato alla sua porta di casa, di ritenere che l’aggressore di Liu la stesse corteggiando.

ALLARME ON-LINE - Il fidanzato della vittima, anche se sotto shock, ha utilizzato rapidamente i social media per contattare altre persone che conoscevano la donna a Toronto o in Cina, ma la polizia è giunta nel suo appartamento solo dieci ore dopo. Come ha aggiunto il sergente Skubic, «il testimone on-line si è subito preoccupato e ha contattato diverse persone che conoscevano la 23enne in Canada, supplicandole di andare a verificare che stesse bene. Ed è stato proprio perché qualcuno ha risposto all’appello del testimone on-line che è stato scoperto il cadavere». Una squadra del consolato cinese è arrivata a sua volta dopo avere ricevuto una chiamata telefonica urgente dalla Cina della madre disperata della vittima.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >