BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CANADA/ Uccisa davanti alla webcam mentre il fidanzato assiste impotente

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

L'omicidio è avvenuto di fronte alla webcam  L'omicidio è avvenuto di fronte alla webcam

REGISTRAZIONE TRAFUGATA - «La famiglia ha dichiarato di avere ricevuto la notizia relativa al fatto che la figlia potrebbe essere in pericolo - ha osservato il portavoce del consolato, Huang Xihua -. Non sanno se sia morta, ma solo che si trova in pericolo». Liu era una delle otto persone che vivevano in una casa con più unità abitative e i compagni di appartamento hanno dichiarato che la ragazza era arrivata da poco, nel gennaio di quest’anno. Il sergente Skubic ha aggiunto che l’aggressione «non è stata registrata da nessun altro software», ma la polizia è convinta del fatto che il computer sottratto dalla stanza di Liu possa ancora rivelare gli ultimi istanti di vita della studentessa.

GIALLO IRRISOLTO - La causa della morte deve ancora essere resa nota e il corpo della donna ha finora fornito davvero pochi indizi. Come osserva sempre il sergente Skubic, «la ragazza era svestita dalla vita in giù ed era già morta da tempo. Sul corpo non c’erano segni di traumi sufficienti a identificare il modo con cui era morta, né chiari indizi di violenza sessuale». Mentre l’agente della polizia di Toronto, Tony Vella, ha ammesso: «Ci piacerebbe davvero riuscire a trovare il suo laptop». Vella ha aggiunto che le indagini sulla webcam sono «sicuramente un primo passo» e che Liu conosceva il sospettato, ma il testimone dalla Cina non è invece in grado di identificarlo. Il giallo resta irrisolto, ma nei prossimi giorni potrebbero emergere dei nuovi colpi di scena.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.