BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHARLES MANSON/ Il criminale: Obama è un idiota, io sono il diavolo

Pubblicazione:

Charles Manson  Charles Manson
<< Prima pagina

«OBAMA E’ UN IDIOTA» - «Tutti sono Dio e se non ci svegliamo non ci sarà più il clima, perché le calotte polari si stanno sciogliendo a causa delle cose cattive che stiamo facendo all’atmosfera. Le automobili e i combustibili fossili stanno distruggendo l’atmosfera e non ci resterà più aria per respirare. Se non cambieremo tutto questo con la stessa velocità con cui ti sto parlando, se non facciamo ritornare il verde sul pianeta e rimettiamo gli alberi dove li abbiamo tagliati, se non dichiariamo guerra al problema…», e qui Manson non ha voluto concludere la frase. Ha ripreso quindi il discorso descrivendo il presidente Usa come «uno schiavo di Wall Street». «Penso che Obama deve essere un idiota per il fatto di fare quello che sta facendo. Stanno giocando con lui», ha dichiarato nella sua prima intervista dalla fine degli anni ’80.

DONNE SGOZZATE - Durante il processo nel 1971 il tribunale era venuto a sapere che Manson aveva creato una comune nel deserto dove dimostrava un controllo ipnotico sui suoi devoti, la maggior parte dei quali giovani donne vulnerabili, alimentate da droga e sesso. E ha ordinato ai suoi seguaci di commettere gli omicidi nella distorta convinzione che avrebbe provocato una guerra razziale apocalittica, che lui chiamava «Helter Skelter» in seguito alla canzone dei Beatles che aveva interpretato come una profezia in codice di tale conflitto. Un razzista indurito, che è apparso in tribunale con una svastica crudelmente incisa sulla sua fronte, Manson credeva che lui e i suoi seguaci avrebbero guidato i sopravvissuti della guerra che ne sarebbe seguita.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >