BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SINDROME MISTERIOSA/ Donna allergica all'elettricità vive a lume di candela

Pubblicazione:

La donna vive a lume di candela  La donna vive a lume di candela

«L’IPHONE? UNA TORTURA» - Come raccontato dalla donna a «This Is Nottingham», «ciascun elettrodomestico mi provoca sensazioni differenti, ma si tratta soprattutto di mal di testa e nausea. Mi basta restare vicino a un iPhone per 20 minuti, perché inizi a sentirmi davvero male. E quindi anche se non so fin da subito che qualcuno ne ha uno con sé, lo scopro presto. Il wi-fi mi fa sentire come se avessi una morsa sulla nuca, che preme la vita fuori di me. E’ davvero snervante». Janice ha due figli, Naomi di 34 anni e Darren di 29, ed entrambi hanno lavorato nell’industria delle telecomunicazioni. Tunnicliffe vive con il suo secondo marito Carl, un contract manager di 43 anni.

 

VICINI SENZA WI-FI - Carl ha dovuto chiedere ai vicini di ritornare a utilizzare Internet via cavo, e Janice, che si è trasferita a Wellow dal centro di Nottingham, ha persino dovuto coprire le sue finestre con uno speciale materiale metallico per deviare le onde elettromagnetiche. La donna ha aggiunto: «Sono fortunata perché vivo in un’area abbastanza rurale, ma non potrei mai tornare a vivere in città. Speriamo di vendere presto la nostra casa e di trasferirci in una località ancora più remota, ma è difficile a causa dell’attuale andamento del mercato della casa. Ritengo di poter vivere felicemente senza corrente per il resto della mia vita e l’elettricità non mi manca affatto. Faccio spesso delle lunghe passeggiate e ogni fine settimana lasciamo il nostro camper in luoghi sperduti, anche durante l’inverno, dove trovo un po’ di sollievo. Leggo molti libri e la maggior parte delle notti Carl e io ci sediamo e facciamo dei giochi in scatola a lume di candela».



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >