BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VOLI MALEDETTI/ Tornano a volare gli aerei dell'11 settembre, i voli 93 e 175, fermi dal giorno degli attentati

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

A quasi dieci anni esatti dai tragici attentati contro le Torri Gemelle e il Pentagono, tornano in servizio due dei quatro voli di linea che furono usati dai dirottatori, il volo 93 e il 175. La fine di una maledizione?

I VOLI 93 E 175  - Non è probabilmente una coincidenza che la decisione di rimettere in servizio due dei quattro voli di linea che furono dirottati la mattina dell'11 settembre dai terroristi di Al Qaeda, venga pochi giorni dopo l'uccisione di Osama bin Laden, lo sceicco del terrore che quegli attentati volle fortemente e organizzò. Un modo forse per esorcizzare del tutto quel ricordo, un modo per dire che una fase storica sanguinaria è finalmente finita. Si tratta del volo UA093 e del volo UA175 della United Airlines, noti come i voli 93 e 175. In realtà i voli dirottati quel maledetto 11 settembre di dieci anni fa furono quattro. C'erano anche il volo UA011 e il volo UA077. A schiantarsi contro le Twin Towers furono i voli 11 e il 175. Il volo 77 andò a centrare il Pentagono mentre l'ultimo, il volo 93 cadde al suolo in Pennsylvania grazie ai passeggeri che riuscirono a fermare i terroristi. Sembra che questo quarto volo fosse destinato a colpire la Casa Bianca. Come da tradizione aeronautica, quando un volo è protagonista di un incidente, esso viene cancellato dai servizi. Un modo di scongiurare possibili ripetizioni del nefasto evento, insomma una implicito riconoscimento di una maledizione che colpirebbe gli aeroplani vittime di incidenti? Non proprio: invece un modo di onorare coloro che vi sono morti. Fu quello che la United Airlines fece con i voli 93 e 175. Il volo 11 fu invece più furbescamente tramutato in volo 25, mentre del volo 77 non si sa esattamente se sia rimasto in servizio, ma è probabile che sia stato anch'esso cancellato.




  PAG. SUCC. >