BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VOLI MALEDETTI/ Tornano a volare gli aerei dell'11 settembre, i voli 93 e 175, fermi dal giorno degli attentati

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

UNITED AIRLINES -  I voli 93 e 175 tornano dunque in servizio. Ma, per evitare comunque ogni sorta di sfortuna, i responsabili della compagnia area hanno pensato bene di cambiare comunque ella loro linea di servizio. Il volo 93 infatti faceva servizio dall'aeroporto newyorchese di Newark per San Francisco. Il volo 175 faceva servizio invece sulla rotta Boston-Los Angeles. Il volo 93 adesso sarà in rotta da Houston a San José mentre il volo 175 farà servizio sulla rotta Boston-Newark. Tra l'altro la United Airlines non esiste neanche più, essendo diventata parte della compagnia Continental. Basterà il cambio di rotta e di compagnia a rea a cancellare la maledizione del numero? In realtà al momento della registrazione del volo, compare ancora il vecchio logo UA, per cui di fatto chi volasse con quegli aerei si troverebbe in mano i biglietti dell'11 settembre, UA093 e UA175. Chissà se i futuri passeggeri dei due voli ricorderanno cosa rappresentano quei numeri, 93 e 175…

ALTRI VOLI CANCELLATI - I voli dell'11 settembre 2001 non sono stati gli unici a essere sospesi dal servizio. Era già accaduto nel 1983 quando il volo della Korean Air, abbattuto da un missile sovietico, il KE007 venne cancellato. Accadde di nuovo nel 2009 con il volo della Air France AF447. Questo secondo volo, in servizio da Rio de Janeiro in Brasile a Parigi, precipitò in mare il primo giugno del 2009. E' tradizione infatti che i voli che subiscono incidenti mortali vengano sospesi dal servizio. Non sempre, ma spesso accade una cosa del genere. Il motivo principale non è perché questi voli vengono considerati porta sfortuna, ma per onorare le persone che vi sono morte. La decisione di riattivare i due voli della United comunque, ha suscitato parecchie polemiche negli Stati Uniti: per molti è offensivo nei confronti di quelli che sono morti sopra a quegli aerei.




< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >