BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

USA/ Bambino di 10 anni spara al padre neonazista: «Mi picchiava di continuo»

Pubblicazione:

Il gruppo neonazista di Jeff Hall  Il gruppo neonazista di Jeff Hall

Un bambino di dieci anni ha sparato al padre neonazista che gli aveva da poco regalato una cintura con le sigle argentate delle SS. L’omicidio è avvenuto alcuni giorni fa a Riverside in California, e in questi giorni sono emersi nuovi dettagli sulla vicenda.

 

OMICIDIO A SANGUE FREDDO - Il minorenne ha ucciso a sangue freddo il genitore che dormiva sul divano del soggiorno alle 4 del mattino. Come scrive Ilquotidiano.net, Jeff Hall guidava il National Socialist Movement, il gruppo neonazista più importante degli Stati Uniti. Divorziato, padre di cinque figli e idraulico di professione, Jeff Hall aveva appena regalato al figlio una sottile cintura di pelle con impresse le sigle argentate naziste delle «SS». Tutta la famiglia di Hall è stata sempre appassionata di armi e convinta della supremazia della razza bianca. Il cortile di casa ospitava i camerati nazisti che dopo avere scandito slogan e fatto foto mentre ripetevano il saluto nazista, brindavano con la birra al Fuhrer e mangiavano salsicce. Fin da subito la polizia ha parlato di un omicidio intenzionale, anche se solo ora iniziano a emergere le vere motivazioni del bambino.

 

IL PADRE LO PICCHIAVA - Come scrive l’Associated Press, il ragazzino ha raccontato agli investigatori di avere sparato all’uomo perché esasperato dal fatto che il padre picchiava lui e la matrigna. Secondo il bambino, Jeff Hall, 32 anni, tradiva la sua seconda moglie, tanto che i figli avrebbero presto dovuto scegliere con chi vivere.



  PAG. SUCC. >