BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL GIALLO/ Il tesoro dell’ereditiera di 104 anni che si è nascosta per tutta la vita

Pubblicazione:

Huguette Clark (a sinistra) col padre e la sorella  Huguette Clark (a sinistra) col padre e la sorella

LA DENUNCIA DEI PARENTI -Un sostituto procuratore del distretto è stato in grado di visitarla più di una volta in ospedale mentre era ancora viva, e di avere una conversazione con lei sia in inglese sia in francese. Un gran giurì dello Stato con sede a Manhattan ha presentato un mandato di comparizione per il rilascio dei documenti, ma possono passare mesi prima che le conclusioni dell’indagine siano rese note. Tre nipoti della Clark, due femmine e un maschio, in settembre hanno chiesto a un giudice di Manhattan di nominare un tutore per sorvegliare i suoi affari personali e finanziari. Nella petizione si chiedeva inoltre al tribunale di impedire a Bock e al ragioniere Irving Kamsler di visitare o rappresentare l’anziana milionaria.

 

DONI MILIONARI - In una dichiarazione giurata presentata al tribunale l’anno scorso, Bock ha dichiarato: «La signora Clark è sempre stata una personalità dalla forte volontà con salde convinzioni sul modo in cui la sua vita doveva essere condotta e su chi doveva essere al corrente dei suoi affari». Ma secondo il New York Post la Clark avrebbe acquistato all’asta una casa di bambole del valore molto superiore ai 10mila dollari per la nipote di Bock. All’avvocato avrebbe inoltre donato un assegno da circa 1,5 milioni di dollari per costruire un «rifugio anti-bomba» nella colonia israeliana dove vivono la figlia di Bock e la sua famiglia.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.