BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VIAGGI/ Le nove isole-Paradiso ideali per trascorrere la luna di miele

Pubblicazione:lunedì 9 maggio 2011

Il San Blas Archipelago a Panama Il San Blas Archipelago a Panama

Per chi cerca un angolo di Paradiso dove trascorrere la luna di miele, o desidera andare in vacanza in un luogo insolito lontano dalla folla e dalla confusione, ecco la classifica delle nove isole più belle stilata dal sito Lonely Planet.

1. TORRES STRAIT ISLAND (AUSTRALIA) – Le Torres Strait Islands rendono l’idea di che cosa sarebbe oggi l’Australia se gli europei non vi fossero mai arrivati. Rivolte verso nord dalla punta di Cape York, le 274 isole nella Torres Strait preservano un’unica cultura tribale a metà strada tra l’Australia aborigena e Papua Nuova Guinea. La Great Barrier Reef si trova proprio fuori dalla porta e ci sono piste d’atterraggio e alberghi sia sulla Thursday Island sia sulla Horn Island, ma l’accesso alle altre isole è a discrezione dei consigli delle tribù locali.

2. YAEYAMA ISLANDS (GIAPPONE) –Le idilliache Yaeyama Islands sono nascoste sull’estrema punta meridionale dell’arcipelago giapponese. Più simili ai Caraibi, le isole di Iriomote, Taketomi e Ishigaki offrono generose porzioni di sole, mare e sushi. Ishigaki ha le spiagge migliori e Taketomi è famosa per le sue case tradizionali Ryukyuan, mentre Iriomote è ricoperta dalla jungla e ospita onsen (sorgenti termali bollenti) all’aria aperta.

3. ILES DU SALUT (GUIANA FRANCESE) – La maggior parte delle persone ha sentito parlare dell’Isola del Diavolo, ma in pochi saprebbero indicarla su una cartina geografica. La più piccola delle tre Iles du Salut, questa malfamata ex colonia penale, è separata dalla costa della Guiana Francese da 11 chilometri di acque pericolose infestate dagli squali. Steve McQueen ha tentato ripetutamente di fuggire dalle isole nel film Papillon, ma la maggior parte dei visitatori moderni vi giungono come «naufraghi volontari», attratti dalle palme ondeggianti, dal chiacchiericcio dei pappagalli e dalle rovine sinistre dei tempi della colonia penale.


  PAG. SUCC. >