BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA CLASSIFICA/ I dieci luoghi turistici più fotografati al mondo

Pubblicazione:

Panorama dall'Empire State Building  Panorama dall'Empire State Building

Una classifica dei dieci luoghi più fotografati dai turisti di tutto il mondo. Il Colosseo di Roma è solo al nono posto, mentre al primo c’è l’Empire State Building di New York. Ecco la top ten della classifica complessiva, che include in tutto 25 città, stilata dal sito web BudgetTravel.

 

1. EMPIRE STATE BUILDING (NEW YORK) – Costruita in un anno e 45 giorni nel pieno della Grande Depressione, questo grattacielo spettacolare attira circa 3,5 milioni di visitatori l’anno nei suoi osservatori. In un giorno sereno, puoi vedere fino al Massachusetts, ma anche la stessa architettura dell’edificio è molto affascinante. Ma il punto ideale da cui scattare una foto del grattacielo è dal Rock Observation Deck, al 70esimo piano del Rockfeller Center, da cui è possibile inquadrare l’Empire State Building e sullo sfondo un panorama a 360 gradi della città.

 

2. TRAFALGAR SQUARE (LONDRA) – Ai primi dell’800 John Nash ha progettato e sviluppato in uno spazio pubblico questo ex cortile di un palazzo. Da allora è stato abbellito con sculture, fontane e scalinate, ed è diventato il punto di raccolta per le manifestazioni. Tra i punti più belli da fotografare, la chiesa di St. Martin-in-the-Fields e la superficie delle fontane di Trafalgar Square.

 

3. UNION SQUARE (SAN FRANCISCO) – La principale piazza del centro, utilizzata come un luogo di raduno per sostenere le truppe durante la Guerra civile, è ora la Mecca dello shopping estremo. Ma è anche un punto ideale per salire a bordo di una filovia. Ovviamente lo scatto più caratteristico è una visuale a grand’angolo di Union Square dal Macy Building. Ma non è l’unica possibilità. Come afferma lo stilista belga Dries Van Noten, «è più interessante avere solo la piccola pittura di un piccolo dettaglio, perché poi puoi sognare tutto quello che c’è intorno».



  PAG. SUCC. >