BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA CLASSIFICA/ Le dieci illusioni ottiche più strabilianti al mondo

Pubblicazione:

Palme o nubi? (Immagine: Fotolia)  Palme o nubi? (Immagine: Fotolia)
<< Prima pagina

SPETTRO DI BROCKEN (GERMANIA) – Lo spettatore di trova di fronte a un’immagine della sua ombra circondata da un alone di luce, di solito intorno alla testa. Il fenomeno si verifica perlopiù vicino a cime montuose quando l’aria è umida e il sole basso. Il nome di questa illusione ottica ricorda Brocken, che con i suoi 1141 metri è il più alto picco dei monti Harz nella provincia tedesca della Sassonia-Anhalt.

RAGGIO VERDE (FRANCIA) – E’ un’illusione ottica che appare alla fine del tramonto, quando una macchia o un raggio verde sembrano sprizzare dal sole. Le cause di questo fenomeno hanno a che fare con la rifrazione della luce, lo spessore dell’atmosfera e la curvatura della Terra. Il punto forse migliore per vederlo è a St-Jean de Luz, la città descritta nel film di Eric Rohmer, «Il raggio verde».

NUOVE CONIFERE (USA) – Avvicinandovi al monte St Helens, nello Stato di Washington, noterete che le nuove germinazioni verde chiaro che spuntano dalle conifere verde-scuro formano un sentiero a forma di mezzaluna. Un fenomeno che, estendendosi per l’intera foresta, fa un certo effetto. Il monte St. Helens ha eruttato in modo spettacolare nel 1980, facendo collassare il suo lato settentrionale sotto una pioggia di rocce laviche e rilasciando una massiccia nuvola di ceneri.

COLLINE MAGNETICHE (INDIA) – Nel Ladakh, una regione al confine con il Tibet, i veicoli lasciati con la marcia in folle sembrano rotolare verso l’alto. Questo effetto stupefacente ha dato vita a leggende su come le forze magnetiche siano in grado di deviare gli aeroplani. Ma questo è solo un effetto ottico, in quanto la pendenza è in realtà in discesa, ma la forma del paesaggio circostante e l’orizzonte montuoso fa sì che i nostri punti di riferimento abituali siano oscurati.



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >