BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

REFERENDUM/ Minetti pronta a "tradire" Berlusconi: «Scettica sul nucleare»

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Nicole Minetti  Nicole Minetti

RENZI IL ROTTOMATORE - Ma distinguo e dissociazioni caratterizzano anche numerosi esponenti del centrosinistra. Il Partito democratico ha preso ufficialmente posizione a favore dei referendum, chiedendo ai suoi sostenitori di votare quattro sì e, come ha dichiarato il segretario Pier Luigi Bersani, è «impegnatissimo» a raggiungere il quorum. Quasi prevedibile però che il sindaco rottamatore, Matteo Renzi, sparigliasse le carte dichiarando che voterà no al quesito che consente ai gestori di recuperare con le bollette gli investimenti fatti. Il primo cittadino ha osservato: «E' una norma del governo Prodi nel 1996, ministro Antonio Di Pietro. Senza questa norma si bloccherebbero gli investimenti per acqua e depurazione».

 

CHIAMPARINO A SORPRESA - Meno prevedibile la presa di distanze di Sergio Chiamparino, ex sindaco di Torino, che ospite del dibattito «Un referendum che fa acqua». Un appuntamento che ha sollevato molte polemiche, tanto che il Comune e la Provincia di Roma hanno chiarito di avere dato il loro patrocinio alla manifestazione «Roma Incontra» e non al dibattito inserito in seguito nel calendario. Intervistato dall’Agi, Chiamparino ha dichiarato: «Intanto vado al dibattito, ma penso che voterò no ai due referendum sull'acqua. Ora sono un privato cittadino».

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.